colore parrucchiere a Modena

La giusta tinta per i capelli è importantissima, è deve essere scelta tenendo conto delle richieste della cliente ma aiutandola e consigliandole quelle che sono le tonalità più indicate con la sua carnagione. Le Coiffeur sono esperti del colore e i parrucchieri di Modena di questo salone possono garantire la massima professionalità.
Alle donne con gli occhi chiari, i capelli rossi o castano ramato è consigliato di mantenere delle tonalità che vanno dal biondo veneziano, al dorato, al ramato fino al rosso. Le clienti più ardite possono osare anche dei riflessi di un rosso intenso che schiariscono la carnagione, mentre è meglio se evitano del tutto il nero, che scava i lineamenti e accentua il pallore.
Il tipo mediterraneo con una naturale carnagione olivastra, occhi scuri e capelli castani o neri, può usare dei riflessi con tonalità mogano, ramato, cioccolato, che s’intonano bene con il colore di base. A chi vuole provare un contrasto ardito con il proprio incarnato, originale ma dell’effetto garantito, i parrucchieri di Le Coiffeur consigliano il biondo platino, da evitare invece le tonalità rame dorato o arancio.
Con una bella carnagione rosata, accompagnata da occhi nocciola e capelli castano chiaro o ramati, i colori migliori sono quelli caldi come il marrone o i rossi, che attenuano il rosa delle guance. Su questo tipo di incarnato sono molto consigliate le meches di color biondo dorato ma anche quelle più scure ramate. Queste clienti è meglio che evitino invece le decolorazioni troppo marcate e i colori innaturali perché rischiano un effetto parrucca poco piacevole.
A chi ha una pelle pallida, occhi chiari e capelli dorati sono consigliate delle meches biondo cenere. Volendo intensificare un po’ l’effetto basta scurirle con del castano scuro o delle tonalità calde che creino un contrasto tra la carnagione e i capelli. Tonalità troppo dorate invece rischiano di spegnere l’incarnato, quindi è meglio rimanere su colori caldi.
Un tipo di colorazione particolare è l’hennè, una polvere dal colore giallo verdognolo che si ricava dalle foglie e dai rami essiccati di un arbusto. Questo prodotto presente in commercio si divide in puro o colorato. Quello puro ha un colore rosso acceso per questo la polvere viene miscelata con altre tipologie di coloranti, per ottenere una maggiore gamma di tonalità. L’ hennè nero detto Indigo si ricava da una polvere che si ottiene dall’essiccazione e dalla macinazione delle foglie dell’Indigofera Tinctoria. Miscelando questa sostanza all’hennè puro si ha una tonalità scura e viene usato per fare colori come il castano scuro o con più applicazioni, il nero corvino. L’hennè per le colorazioni bionde, o castano chiaro con riflessi dorati, si ottiene dalla miscelazione con la camomilla, il mallo di noce e la polvere di curcuma. Infine quello neutro non colora i capelli, ma può essere utilizzato come impacco, molto utile per idratare, nutrire e lucidare i capelli.
Le Coiffeur sono esperti del colore e i parrucchieri di Modena di questo salone usano tante tinte diverse per ogni tipo di capello.